History of the Association

ITALIAN

La FERENC LISZT INTERNATIONAL SOCIETY è il nuovo nome conferito alla storica associazione AMAD che opera sul territorio marchigiano dal 1984 proponendo l’arte in ogni sua forma ed espressione. Tra i suoi obiettivi prevalgono:

  • la ricerca e il sostegno di giovani talenti del pianismo lisztiano
  • la diffusione della musica classica allo scopo di sensibilizzarne l’animo e del senso di spiritualità che solo la Musica sa donare quale linguaggio universale di pace tra i popoli.

Ormai all'apice del successo dopo diciotto anni di attività musicali, teatrali, rassegne jazz, rassegne giovani musicisti, corsi di perfezionamento lirico - strumentale, sociali, di ricerca storica e opere liriche, nell’anno 2002 l’associazione avverte l’esigenza di dare una svolta alle proprie attività, organizzando un grande evento culturale: il Concorso Pianistico dedicato al celebre musicista ungherese Ferenc (Franz) Liszt in segno di perenne gratitudine per aver elogiato, nell’estate del 1868, la città di Grottammare (AP) dove ha soggiornato per sei settimane e che nei suoi scritti ricorda così:

“Le mie sei settimane trascorse a Grottammare resteranno uno dei migliori e più dolci ricordi della mia vita”

Il Concorso nasce in forma sperimentale come competizione nazionale, ma sin da subito ottiene un positivo riscontro dalle Accademie e Societies lisztiane tanto da convincere l'Associazione ad attribuire al Concorso una valenza internazionale. Nel 2003 il Concorso diventa così “International Piano Competition Franz Liszt Prize”, unico in Italia. Nel 2004 è stato affiancato dal Concorso di Composizione “International Competition of Composition” il cui riscontro è andato al di là di ogni più rosea previsione contando 150 concorrenti provenienti da 25 nazioni. I Concorsi hanno ottenuto, negli anni 2002 – 2003 – 2004 - 2005, il Patrocinio della Camera dei Deputati, del Ministero Affari Esteri, del Ministero delle Pari Opportunità, dell’Ambasciata Ungherese e della Regione Marche, di cinque Comuni Piceni che hanno consegnato un premio ai vincitori. Nel 2008 la terza edizione internazionale del Concorso ottiene, oltre ai succitati, anche i Patrocini del Ministero dei Giovani, caso più unico che raro, il Patrocinio del Pontificio Istituto di Musica Sacra dello Stato Vaticano e del Comune di Ascoli Piceno. A giugno dello stesso anno l’Ambasciata dello Stato del Qatar ha riconosciuto l’operato dell’AMAD profuso nella cultura-musicale e l’ha fregiata di Encomio.

Le ultime tre edizioni del Concorso Internazionale si sono distinte per importanti eventi: nel 2008 è stata scelta dal Comitato Artistico Olimpionico di Pechino la Composizione vincitrice del Premio Liszt 2004 del Maestro Zhyi Wang, poi invitato ad eseguire e dirigere in occasione delle Olimpiadi. Il giornale Oberlyne dell’Ohio ha dato notevole risalto all’evento definendolo “eclatante”. Nello stesso anno hanno onorato il Concorso tre italiani.

La IV Edizione del Concorso (2009) si è svolta nei luoghi d’arte della città di Ascoli Piceno con un evento di importanza internazionale: il “Concerto della Commissione” di Martha Argerich, che mancava dai concorsi da ben 27 anni, e Daniel Rivera, lisztiano per eccellenza e direttore artistico di quell’edizione.

Per la V Edizione del Concorso (2010) l’AMAD integra il Concorso con gli eventi culturali del “Liszt Project”, ovvero danza e Kinder Liszt. Questa edizione si caratterizza per la partecipazione del M° Ippazio Ponzetta e di un grande nome quello del M° Marcello Abbado annoverato tra gli eccellenti pianisti di chiara fama in carriera che, dal 2012 è presidente onorario del Concorso.

Principali attività

Nel 1986 l’Associazione porta in scena l’imponente opera "Totentanz", realizzata con circa trenta ballerini e duecento figuranti, un carro e cinque buoi che si sono esibiti nella città di Grottammare nelle ore notturne con la partecipazione di un ampio pubblico attonito ed impressionato dalla durezza dell’opera e della scenografia.
Nel 2002 l’Associazione ha editato in occasione della nascita del Concorso il libro “Grottammare e Liszt”, il paese che ospitò il grande musicista ungherese.
Nel 2006 altra opera imponente realizzata dall’Associazione è la “Via Crucis” il cui percorso è stato limitato tra l’estero e l’interno della Cattedrale S. Pio V, con il coinvolgimento di ventisei artisti.
Nel 2009, in occasione dei venticinque anni dalla fondazione dell’Associazione, è stato pubblicato “ERARD 36052 Intimo testimone della fragilità lisztiana”, in collaborazione con il Dott. Pasquale Barone dell’Università degli Studi di Siena. Il libro è un originale e avvincente viaggio dedicato alla scoperta di un pianoforte unico al mondo e dell'animo "profondo e segreto'' del suo pianista. Il libro racchiude inoltre l’intenso lavoro svolto dall’Associazione in questi anni e vi sono riportati brevemente la storia di Grottammare, il soggiorno di Liszt in questa cittadina, la storia dell’Erard, del suo ritrovamento, del suo restauro e dal restauro al suono.
Nel 2010, oltre al Concorso Pianistico Internazionale, l’Associazione ha realizzato progetti innovativi per l’insegnamento della musica e della mimica nelle scuole primarie come il progetto Kinder Liszt che si fonda sul concetto della pittura che interpreta la musica. Sono stati inoltre realizzati inediti balletti con musiche lisztiane, portando in scena Norma per Liszt, Paraphrasy “Reminescences de Norma” dalla Norma di Bellini, evento che ha suscitato ampia eco.
Dell’ampio ventaglio delle attività artistiche inedite sono venuti a conoscenza, oltre a qualificati Istituti musicali, anche importanti testate giornalistiche straniere: “Le Figaro” nel 1984, il Tribune di Chicago nel 1985 a seguito di un'intervista a George Solti grande direttore d'orchestra che, nelle sue vacanze nella costa adriatica, era rimasto rapito dall'alto valore musicale della stagione concertistica dell'Abac, Strumenti e Musica nel 1989, Micra Inc dell’Alabama, Piano, Classical Music.
Per ulteriori approfondimenti visitare la sezione rassegna stampa nel sito ufficiale.

ENGLISH

The
FERENC LISZT INTERNATIONAL SOCIETY is the new name given to the historical association AMAD which operates in the Marche region since 1984 offering art in all its forms and expressions. Among its objectives prevail:

  •  research and the support of young talents of Liszt's piano playing , 
  •  the spread of classical music in order to aware the mood and sense of spirituality that only Music knows how to give as a universal language of peace among peoples.

At the high of success after eighteen years of music, theater, jazz festivals, exhibitions of young musicians, master classes and ballet house - instrumental, social, historical research and operas, in 2002, the Association make a change to its activities, organizing a big cultural event : the Piano Competition dedicated to the famous Hungarian composer Ferenc (Franz) Liszt in the everlasting sign of gratitude for having praised in the summer of 1868, the town of Grottammare (Italy) where he stayed for six weeks. In his writings so he remember :

"My six weeks in Grottammare will remain one of the best and sweetest memories of my life"

The competition was born on an experimental basis as a national competition, but right now gets a positive response from the Liszt Academies and Societies enough to convince the Association to give the competition an international value. In 2003, the competition becomes "International Franz Liszt Piano Competition Prize" , unique in Italy. In 2004 he was joined by a Composition Competition "International Competition of Composition" whose feedback went beyond all expectations by counting 150 competitors from 25 nations. The competitions obtained, in the years 2002 - 2003 - 2004 - 2005, the patronage of the Chamber of Deputies, the Ministry of Foreign Affairs, the Ministry for Equal Opportunities, Hungarian Embassy, the Marche Region and five municipalities of Piceno province who delivered a prize to the winners. In 2008 the third edition of the International Competition also get the Patronage of the Ministry of Youth, more unique than rare, the patronage of the Pontifical Institute of Sacred Music of the Vatican State and the City of Ascoli Piceno. In June of the same year the Embassy of the State of Qatar has recognized the work of of AMAD efforts in the culture - music and adorned it of Commendation .

The last three editions of the international competition stood out for important events: in 2008 was chosen by the Artistic Committee of the Beijing Olympic Composition Prize winner Liszt 2004 Master Wang Zhyi , then invited to perform and direct for the Olympic games. The newspaper "Oberlyne Ohio" gave a considerable prominence to the event  calling it "sensational". In the same year they honored the competition three Italians .

The Fourth Edition of the Competition (2009) was held in the ar city of Ascoli Piceno with an event of international importance: the "Concert of the Commission" of Martha Argerich, who was missing from the competitions for 27 years , and Daniel Rivera , Liszt musician par excellence and artistic director of that issue.

For the Fifth edition of the Competition (2010) integrates the AMAD Competition with cultural events of the "Liszt Project", like dance and the Kinder Liszt. This edition is characterized by the participation of M° Ippazio Ponzetta and M° Marcello Abbado among the great pianists in career; since 2012 Mister Abbado is honorary president of the Competition.

Main activities

In 1986, the Association brings to the stage the massive "Totentanz", made of thirty dancers and two hundred participants: a wagon and five oxen who performed in the city of Grottammare at night with the participation of a wide audience stunned and shocked by the hard work and the stage design.
In 2002, the Association has published on the occasion of the birth of the competition the book "Grottammare and Liszt" , the country that hosted the great Hungarian musician .
In 2006, another impressive work carried out by the Association is the "Via Crucis" whose path has been limited between the foreign and the interior of the Cathedral S. Pio V  with the participation of twenty-six artists.
In 2009, during the 25th years since the founding of the Association, was published the book "ERARD 36052, the intimate witness to the fragility of  Liszt" in collaboration with Dr. Pasquale Barone of the University of Siena. The book is an original and exciting journey dedicated to the discovery of a unique piano in the world through the "deep and secret soul" of his pianist . The book also contains the intense work done by in the recent years and also reports a brief history of Grottammare, Liszt 's stay in this town, the Erard history of Erard discovery, its restoration and from the restoration to the sound.
In 2010, in addition to the International Piano Competition , the Association has developed innovative projects for the teaching of music and mime in primary schools as the project Kinder Liszt which is based on the concept of painting that interprets the music. There were also been unpublished ballet with music by Liszt , like Norma for Liszt, Paraphrasy "Reminiscences de Norma" by Bellini's Norma, an event that has attracted wide coverage .

The wide range of artistic activities unpublished they are aware , as well as qualified music institutes, important foreign newspapers: "Le Figaro" in 1984, the "Chicago Tribune" in 1985 as a result of an interview with the director George Solti, big orchestra conductor, during his vacation on the Adriatic coast: he was been kidnapped from the musical value of the concert season of ABAC. Then "Tools and Music" in 1989, "Micra Inc Alabama", "Piano" and "Classical Music".
For further details please visit the press release on the official website.

Nessun commento:

Posta un commento