18 novembre 2013

IV Edizione KINDER LISZT

Grande successo del secondo appuntamento della stagione lisztiana 2013 della Ferenc Liszt International Society, con la quarta edizione del KINDER LISZT, la mostra di pittura delle classi IV e V degli alunni della scuola primaria G. Speranza di Grottammare e dei Pittori Maestri (M° Francesco Colella, M° Carlo Gentili, M° Francesco Maloni). Un’iniziativa culturale, questa, dedicata ai bambini della scuola elementare volta all’interpretazione della musica classica attraverso la pittura. Il tema scelto: PARAPHRASY, VITA, AMORI E LUOGHI DI LISZT“Si tratta di un progetto che arricchisce il percorso didattico di questi bambini – spiega la presidente Graziella Castelletti – i quali hanno mostrato al tema un grande interesse”. L'inaugurazione ha avuto luogo domenica 17 novembre 2013 ore 17.00 nello SPAZIO COLELLA in via G. Garibaldi 33, Grottammare.

Disegni accurati e meno accurati, intensi e leggeri, hanno attirato l’attenzione dei numerosi visitatori, incuriositi della rappresentazione di questi bambini delle storie di Norma e Pollione, di Aida, di Lucrezia Borgia, scelte come tema dell’edizione 2013. Inseriti in un contesto di grande valore artistico ed espressivo, quale quello offerto dal maestro Colella, queste “mini-opere” hanno avuto senza dubbio il merito di impreziosirlo ulteriormente con la loro freschezza e fantasia. I bambini delle classi IV e V della scuola primaria Speranza hanno abbondato con i colori (pochi i disegni semplicemente delineati a matita) a rappresentare quale vivezza d’impressioni abbiano suscitato in loro le storie raccontate e poi interpretate con pochi tratti.A coordinare l’evento l’instancabile Graziella Castelletti, da tempo ormai colonna portante della Ferenc. Dal 2009, alla principale attività del Concorso Pianistico Internazionale fanno da cornice in questo modo attività artistiche inedite quali la danza, la pittura, le opere, il teatro e la mimica che mantengono rigorosamente il fil rouge con le musiche lisztiane. L’Associazione è  vincitrice del Progetto Kinder Liszt rivolto ai Bambini della scuola primaria, finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito “Scuole Aperte”, per l’innovazione dell’insegnamento della Musica. Il programma delle manifestazioni del 2013 è ambizioso ed è un avvincente percorso musicale attraverso l’arte in ogni sua forma ed espressione. Gallery

Dr.ssa Lucia Mosca


30 ottobre 2013

Primo appuntamento della stagione lisztiana 2013

Nell’estate del 1868 Franz Liszt trascorre sei settimane a Grottammare, definendo il suo soggiorno ”uno dei migliori e più dolci ricordi della mia vita”. Di quanto questo luogo gli infonda serenità e pace informa immediatamente la sua Carolyne: "L'azzurro mare, gli ameni colli verdeggianti, la dolcezza del clima e il profumo dei fiori e degli aranci formano una poesia pari alla celeste armonia dei suoni”
Fedele a questo rapporto di reciproco affetto, anche quest’anno Grottammare non viene meno ai propri impegni, dando il via alla serie di eventi dedicati al grande Listz e alla musica. 
Le manifestazioni lisztiane della Ferenc Liszt International Society di Grottammare hanno infatti avuto inizio il 26 ottobre 2013, alle 17.00, presso la Basilica di Loreto.  Di grande importanza l’incontro con la Comunità ungherese delle Marche, che ha organizzato la messa officiata dal Nunzio Apostolico ungherese in lingua originale nella Cripta del Crocifisso sottostante la Santa Casa. Un momento di grande emozione per la Ferenc, che al grande ungherese ha dedicato la Santa Messa, ricordando che il 22 ottobre è stato l’anniversario della sua nascita. L’incontro è poi proseguito in un tipico locale di Loreto, occasione per il Presidente della Society di parlare di Liszt laico e abate, della sua musica, del suo soggiorno a Grottammare e nel contempo di presentare il Libro Erard 36052 "Intimo testimone della fragilità Lisztiana", per poi soffermarsi sulla psicopatologia del grande musicista e sulla sua religiosità. Presente tra gli ospiti l’Ambasciatore d’Ungheria presso la Santa Sede S.E. GABOR GYORIVANYI. L’Associazione ha fatto infine omaggio del Libro Erard, pubblicato nel 2009 in occasione del 25° anniversario della Fondazione dell’Associazione Ferenc Liszt, alla Comunità ungherese e all’Ambasciatore, che ne ha portato a Roma alcune copie, volendone far dono al Console Signora Gyongyi Komlossy, all’Accademia Lisztiana e all’Ambasciata d’Ungheria presso lo Stato italiano. Una bellissima serata nel ricordo di Liszt che sovente si recava a Loreto, definendolo il suo vagabondaggio spirituale. Prossimo appuntamento in programma la mostra di pittura “Kinder Listz” delle Classi IV e V degli Alunni della Scuola Primaria “G. Speranza” di Grottammare e dei pittori del progetto. Il tema:  PARAPHRASY, VITA, AMORI E LUOGHI DI LISZT. L’inaugurazione della mostra è prevista per il 17 novembre 2013, alle 17.00, presso lo Spazio Colella di Grottammare, sito in Via G. Garibaldi 33.

Articolo della Dr.ssa e nostra collaboratrice Lucia Mosca